Blog

Allievi: la cronaca del match Vs Gorla Minore

Partita in salita quella disputata Domenica 10 Febbraio 2019 a Gorla per i ragazzi di Mr Caponetto che aveva gli uomini contati senza nemmeno un cambio a disposizione.
I gialli locali fanno subito valere la differenza di classifica segnando al primo vero affondo al 7′ minuto e raddoppiando al 13′ su azione da calcio d’angolo.
Ma la reazione dei biancoazzurri (oggi in maglia rossa) non si fa attendere.
Al 22′ La Paglia, nel ruodo di difensore centrale per sostituire l’indisponibile Caponetto, anticipa il suo diretto avversario e con un bel filtrante lancia Fonti sulla destra che, superato in velocità il difensore, lascia partire un diagonale che si spegne a pochi centimetri dal palo destro a portiere battuto.

Quando il primo tempo sembrava non aver più niente da dire, Aloardi subisce un colpo in faccia da un avversario e cerca la reazione; l’arbitro vede tutto ed estrae il cartellino giallo per entrambi. Il nostro capitano essendo in diffida, salterà la prossima partita, la prima in carriera da quando veste la nostra maglia.
Nella ripresa i locali alzano il ritmo ma i nostri riescono a tener testa per più di metà tempo e vanno ancora vicini al goal con Aloardi che sfrutta uno scarico dal limite di Castelnovo ma il tiro dai 25 metri è fuori bersaglio.
A dieci minuti dalla fine i locali sfruttando un contropiede, guadagnano un rigore causato da Zoni che, vistosi saltato dell’attaccante avversari, non può fare altro che atterrato.
A 4 minuti dalla fine il punteggio si fissa sul definitivo 4 a 0 a seguito di un’azione insistita dei locali.

Il commento del Mr nel dopopartita: “Buona partita anche con una buona intensità per circa 60 min. Qualche scelta sbagliata o qualche giocata troppo affrettata.. ma comunque un buon primo tempo.. Poi via via l assenza di cambi si è fatta sentire e siamo calati nel finale..
Più di così era impossibile fare..bello comunque lo spirito con cui abbiamo affrontato una squadra più forte nonostante le nostre difficoltà
“.

MVP: La Paglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *